Come promuovere un sito web

Pubblicato da Chiara Tozzetti | Giovedì 12 Settembre 2019 in Web Marketing, Local Marketing con 1 commenti
Come promuovere un sito web

Hai un sito nuovo ma in pochi lo vedono? Fare il sito è solo il primo passo, poi bisogna pensare a come farlo conoscere

Hai appena realizzato un sito web nuovo di zecca per pubblicizzare la tua attività? La grafica è bella, accattivante, i contenuti (foto professionali comprese) raccontano bene la tua azienda e mettono in luce le tue unicità. Tutto perfetto, si va online!

Passa qualche giorno, una settimana, un mese e niente... non succede nulla: nessun form di richiesta preventivo o contatto è stato compilato, nessuna mail da potenziali clienti, nessuna chiamata in più rispetto al solito. Ok, magari è solo una sensazione. Verifichiamo i dati registrati da Google Analytics: nulla, non è cambiato nulla. Il sito continua a registrare qualche decina di visite, ma di certo non è questo il risultato che volevi raggiungere!

Se ti riconosci anche solo vagamente in questa situazione, probabilmente è perché nessuno ti aveva avvisato che la realizzazione del sito è solo metà dell’opera per creare una presenza online! L’altra metà è legata alle attività di promozione e diffusione del sito e non è detto che sia la parte più facile.
La buona notizia è che ti spiegherò come puoi ricevere un maggior numero di visite. Tuttavia considera che ognuna delle azioni indicate richiederà un extra budget da destinare alla tua attività online, in termini prettamente monetari o di tempo investito, tuo o dei tuoi collaboratori.

Solo un'ultima premessa: siccome di idee ce ne possono essere davvero molte e l'ottimale sarebbe che fossero pensate proprio intorno alle peculiarità della tua attività, in questo articolo ne abbiamo analizzate 4, per macrotemi: posizionamento sui motori di ricerca, pubblicità a pagamento, social network e email marketing. Ok, iniziamo!

Contenuti, contenuti e ancora contenuti

Il contenuto (testi, immagini, video, etc.) è forse l’elemento più importante di un sito web. 
Aumentando il numero di contenuti del sito è più facile che tu riesca ad intercettare le ricerche degli utenti su internet. Ma attenzione, non pubblicare semplici spot pubblicitari della tua attività. Gli utenti cercano soprattutto contenuti utili a risolvere i loro problemi. Quindi, quando pensi ai contenuti del tuo nuovo sito internet, concentrati su argomenti interessanti e utili ai tuoi potenziali clienti.
Se il tuo sito ha la possibilità di pubblicare post ed articoli (ha un blog o una sezione dedicata alle news, ad esempio) puoi iniziare a scrivere nuovi contenuti personalmente. Non è detto però, che scrivere sia nelle tue corde, e in generale ci sono accorgimenti e tecniche per riuscire a scrivere testi che funzionino davvero bene online. Quindi, se non hai tempo o se senti che non si tratta di un tipo di attività che fa per te, puoi rivolgerti a un esperto di Content Marketing o a chi si occupa per lavoro di Web Copywriting.

Posizionamento sui motori di ricerca SEO
Controlla che il tuo sito sia ottimizzato per i motori di ricerca.

Il tema della SEO (Search Engine Optimization) è molto vasto, tecnico e complicato, ma cerchiamo di riassumere: in breve, le attività di SEO hanno lo scopo di massimizzare la rilevanza che ha il sito sui motori di ricerca per renderlo più visibile e aumentare il traffico di utenti. Per iniziare, assicurati di avere almeno url SEO-friendly, una sitemap, meta title e meta description per le tue pagine.
Se non hai idea di cosa significhino, possiamo parlarne insieme e con una consulenza, capire se si tratta di un tipo di attività utile a farti raggiungere i nuovi clienti e fatturato. 

keyword advertising

Le campagne pay per clic in particolare (ad esempio Google Ads, ex Adwords) ti permettono di pagare solo per i clic che ricevi. Ad esempio Google Ads nella modalità search (la più utilizzata) permette di far comparire il tuo sito tra i primi risultati di ricerca di Google per parole-chiave scelte da te in base, ad esempio, ai prodotti e/o servizi che offri. Il costo del click può variare (anche di molto) a seconda del settore e della competizione.
Anche in questo caso, se non sai come impostare una campagna efficace su Google Ads, il consiglio è di parlarne insieme in un incontro informale di consulenza e poi valutare se e come gestire al meglio questo investimento per avere visibilità immediata. In certi casi, rivolgersi ad un'agenzia web o un consulente di web marketing, viene ricompensato dal risparmio di tempo e investimenti per ottenere risultati.
All'interno della nostra agenzia ci sono professionisti formati e certificati Google Partner per la capacità di portare valore concreto tramite i suoi strumenti di promozione online.

Social Network

Se hai investito in un sito internet probabilmente avrai anche aperto anche una pagina Facebook e/o Instagram. Ottimo, ma anche qui, ricordati di realizzare e condividere contenuti interessati per le persone che li leggono, di modo che possano essere facilmente condivisi. I semplici spot pubblicitari non funzionano.
Pubblicare sui social può portare via molto tempo, quindi oltre ad utilizzare strumenti che ti possano essere d'aiuto nella gestione vera e propria come Buffer, è importante mettere in conto di investire una parte di budget per dare maggiore visibilità ai contenuti che hai creato per raccontare la tua attività.

email marketing

Molte aziende non lo sanno, ma hanno una miniera nascosta: le mail dei tuoi attuali clienti possono essere una risorsa di estremo valore per la tua attività. Recupera le mail vecchie e richiedi il consenso all'invio email per informazioni e promozioni. Attenzione però, non utilizzare il tuo account di posta classico, o potresti figurare come spam. Utilizzare un servizio pensato proprio per l'invio di newsletter è utile per ovviare a questo problema, per gestire meglio i contatti e soprattutto per avere statistiche e capire com'è andato l'invio. Esistono vari servizi che danno la possibilità di creare e spedire newsletter, con prezzi che variano ma generalmente sono bassi rispetto al ritorno. Uno che ci sentiamo di consigliare è MailUp, un'azienda italiana che nel giro di pochi anni ha creato una piattaforma funzionale e modulabile sulle esigenze di aziende più o meno grandi.

Non solo promozione ma anche analisi

Fin dall'inizio di questo articolo, c'è stato un argomento citato a più riprese: l'analisi dei dati.
Sì, perché per ogni attività messa in atto per pubblicizzare il tuo sito è molto importante poi monitorare i risultati. Quindi, se non l’hai già fatto, è arrivato il momento per implementare o far implementare un sistema di web analytics (il più famoso probabilmente è Google Analytics) e cominciare a capire quante visite stai ottenendo dalle tue attività di marketing online. Così potrai capire quali canali funzionano di più per la tua attività e quindi come investire al meglio il tuo budget per promuovere il sito e ottenere risultati concreti e tangibili, basati non su sensazioni ma su certezze.

Parliamo un po' di come promuovere il tuo sito?

Chiara Tozzetti
Informazioni sull'autore

Chiara Tozzetti - Cybermarket Web Agency

Digital Strategist + Seo e Google Ads Specialist

Articoli Correlati

Mercoledì 14 Novembre 2018
Due giornate di formazione avanzata su SEO, PPC, Web Analytics e sul Content Marketing, il programma della 13^ edizione porta con sé novità, conferme e alcuni dei maggiori esperti italiani e internazionali del settore
Giovedì 21 Maggio 2015
Aprire un e-commerce è un passo importante. Analizziamo quando farlo e cosa c'è da fare per farlo funzionare a livello brucratico e non solo
Lunedì 21 dicembre 2015
Internet è una risorsa fondamentale per il lavoro. Per capire bene cosa significano tutte le sigle, le parole inglesi etc abbiamo fatto un glossario