Remarketing e retargeting, cosa sono e quando funzionano

Pubblicato da Chiara Tozzetti | Giovedì 15 Ottobre 2015 in Web Marketing, Local Marketing con 0 commenti
Remarketing e retargeting, cosa sono e quando funzionano

Farsi ricordare da un utente che si era dimostrato interessato può essere una tattica vincente se non si è pedanti

Che Internet non sia proprio sinonimo di riservatezza ormai è cosa nota a molti, quello che spesso sfugge ai chi ha un’impresa online è che si tratta di un fattore positivo e che vale davvero la pena mettere a frutto per la propria azienda.

Ma procediamo con ordine: cosa significa remarketing.

Per spiegare in modo più semplice possibile cos’è il remarketing facciamo un paio di esempi:

_______________________________________________________________________________________________________________________

Esempio 1
 

Marta sta cercando dove andare a passare un finesettimana rilassante con un’amica. Fa una serie di ricerche online e in un paio di casi arriva fino al booking engine dell’albergo per controllare che ci siano camere disponibili. Ma prima di prendere ogni decisione deve parlare con la sua amica quindi non prenota niente. Passano un paio di giorni e mentre controlla la posta su Gmail Marta vede un annuncio proprio dell’hotel che aveva visto. Nel frattempo si è sentita con la sua amica e quindi clicca sull’annuncio e completa la prenotazione.

_______________________________________________________________________________________________________________________
 

Diciamo che spesso il percorso di acquisto nel settore travel non è proprio così lineare ma che non si tratta nemmeno di un’ipotesi poi tanto lontana dalla realtà, anzi.

______________________________________________________________________________________________________________________
 

Esempio 2
 

Giacomo è un patito degli e-commerce e compra praticamente solo da quelli. Quindi, presumibilmente ne visita molti prima di decidere quale di questi ha il prodotto che vuole lui al prezzo migliore.

Ecco che mentre dà uno sguardo alle notizie del giorno sul sito del suo giornale preferito esce fuori l’annuncio di quel telefono che aveva visto un paio di giorni prima. Il telefono gli piaceva, era un prezzo ragionevole, ma era sera tardi e prima di spendere un bel po’ di soldi nell’acquisto si era detto che prima di premere il tasto per il pagamento forse era meglio pensarci su un altro po’ e dare un’occhiata in giro. Nei giorni successivi non aveva trovato niente di interessante ma aveva sempre rimandato. Ma la mattina ha l’oro in bocca e quindi decide di cliccare tornare sul sito e comprarsi il suo telefono.
 

_______________________________________________________________________________________________________________________

 

Perché fare remarketing

Il remarketing è il sistema che ha permesso in entrambi i casi di mostrare l’annuncio all’utente che non aveva concluso l’acquisto in precedenza. Si basa sui cookie, ovvero di piccoli file di testo che rilasciati all'interno del computer dell’utente nel momento in cui visita un certo sito ed effettua una serie di azioni. 

Si tratta di un sistema basato su piattaforme di pubblicità online come Google AdWords o anche Facebook, e che ha come obiettivo quello di ringaggiare una comunicazione con l’utente al fine di portarlo verso un’azione specifica.
 

Questi strumenti sono molto utili e in generale hanno un tasso di conversione (cioè la capacità di portare l'utente a fare quell'azione specifica) piuttosto alto rispetto ad altre forme di advertising perché vanno a ricontattare utenti che hanno già dimostrato di essere interessati a un certo prodotto o servizio. Il rischio però è quello di risultare un po’ troppo insistenti e infatti se non settate nel modo giusto queste campagne oltre a poter risultare pedanti, rischiano di sfiorare lo stalkeraggio!
Quindi, innanzitutto è bene (come in molti altri casi) avere ben obiettivi chiari, essere precisi nella targettizzazione dell'utente e non eccedere nelle visualizzazione per singolo utente.

Quindi, qual è la differenza tra remarketing e retargeting?

La differenza è solo nominale: il remarketing è la tipologia di servizio il retargeting è il nome che Google ha dato al suo strumento per fare questo servizio. 

Chiara Tozzetti
Informazioni sull'autore

Chiara Tozzetti - Cybermarket Web Agency

Web Marketing Strategist - Certificata Google Partner

Aggiungi un commento
L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati (*)
Ho preso visione dell’informativa privacy
* Acconsento

In relazione al trattamento dei miei dati personali, relativamente alle finalità di Marketing diretto mediante invio di materiale informativo e/o pubblicitario mediante email o newsletter, strumenti di messaggistica o telefono
Acconsento

Articoli Correlati

Mercoledì 12 Novembre 2014
Siamo a un ventennio dall'ingresso dei banner nel web advertising, e da allora molto è cambiato.
Venerdì 17 Febbraio 2017
La domanda vera è: vuoi ricontattare chi ti ha già conosciuto o chi è interessato all’argomento? Una chicca per scoprire i segreti del pay per click
Venerdì 19 dicembre 2014
Social commerce, ossia utilizzare i social network per vendere online: qualche esempio e qualche dato