Il blog di Cybermarket

Grande successo per l'ottava edizione di BTO2015

Pubblicato da Angioletti Alessandra | Venerdì 4 dicembre 2015 in Turismo Hi-Tech con 0 commenti
Grande successo per l'ottava edizione di BTO2015

I numeri dell’ottava edizione di BTO, manifestazione leader del travel online, superano i risultati già molto positivi del 2014

I numeri dell’ottava edizione di BTO, manifestazione leader del travel online, superano i risultati già molto positivi del 2014. Oltre 10.000 presenze registrate nei due giorni, +10% di ticket venduti e 18% di fatturato in più sul 2014. La manifestazione, che aveva in programma 149 eventi, ha portato a Firenze 250 speaker e 400 tra giornalisti e blogger accreditati. 58 gli espositori (+23% rispetto al 2014) provenienti anche dall’estero (Germania, Svizzera, Spagna, Gran Bretagna, Irlanda); presenti in Fortezza anche 8 Regioni italiane: oltre alla Toscana, Lazio, Liguria, Basilicata, Sicilia, Puglia, Abruzzo e Sardegna. Tra gli stand per la prima volta hanno debuttato anche un istituto bancario – Unicredit- e un'azienda di telecomunicazioni: Telecom Italia. Inoltre, l’area espositiva di Firenze Fiera dedicata a BTO, passata da 11.000 a 17.000 mq, ha accolto con efficacia le esigenze della manifestazione e il suo ulteriore potenziale di crescita.

Oltre 4.000 gli utenti unici che hanno seguito la diretta video streaming curata da intoscana.it mentre sui social network continuava lo storytelling. Blogmeter ha monitorato il parlato Twitter relativo all’evento. Dalle 00.00 del 27 novembre alle 07.00 del 4 dicembre si sono registrati 24.800 tweet a opera di 3000 autori unici. In occasione di BTO2015 ha debuttato anche la piattaforma di networking della manifestazione “MYBTO”, attraverso la quale tutti i partecipanti hanno potuto conoscersi, interagire, costruirsi la propria agenda, prendere appuntamenti e soprattutto scambiarsi materiali (sono stati oltre 1100 i documenti scaricati).

In Fortezza si sono incontrati albergatori, agenzie, esperti di marketing, start upper, amministratori regionali e nazionali. Tra questi anche il ministro dei Beni culturali e del Turismo, Dario Franceschini, il presidente Enit, Eveline Christillin e il direttore generale del settore Turismo del ministero, Francesco Palumbo. Franceschini, accompagnato dal’assessore regionale al Turismo, Stefano Ciuoffo, si è trattenuto a lungo passeggiando tra gli stand e fermandosi nelle varie sale conferenze."Mi ha colpito l’energia positiva che trasmette BTO”, ha dichiarato il ministro. “L’Italia gode un anno di crescita forte; all’aumento costante del turismo internazionale si è aggiunto l’incremento del turismo intero. Lavorare in un clima di ottimismo e fiducia apre una prospettiva radicalmente diversa", ha concluso Franceschini.

Durante BTO sono state presentate in anteprima numerose ricerche su scenari italiani e internazionali. PhoCusWright®, uno degli enti di ricerca sul turismo più autorevoli al mondo, ha svelato che il travel online ha raggiunto nel 2015 il valore record di 500 miliardi di dollari, con una crescita annuale del 11%. Non potevano mancare, poi, i laboratori di formazione di Facebook, i report di Google sull'online booking. E poi i giovanissimi, che vivono in rete ma “vogliono viaggiare e vedere il mondo” - secondo la ricerca di Episteme - e per i quali “viaggiare è una priorità della vita”. In BTO è emerso anche che i connazionali prenotano tramite web, di solito il lunedì (ricerca Trivago); amano i piccoli centri ed entro il 2030 quasi 2 miliardi di persone oltrepasseranno i rispettivi confini (analisi Amadeus). Presentata anche la ricerca sulle regioni più attive sul web: secondo Blogmeter la Toscana è prima su Facebook e Instragram, le Marche sono leader su Twitter.

7 i temi chiave: Mobile, Distribution, Sharing, Social, Destination, Market Leader, Innovation. Tra gli eventi più seguiti: l’incontro tra Marcello Masi, direttore tg2 e Carlo Petrini fondatore di Slow Food sul binomio turismo-felicità; le interviste sul palco della Hospitality Oracle Hall che hanno visto molti big del travel mondiale tra cui: Lorraine Sileo di PhoCusWright®, Walter Lo Faro di Expedia, Andrea D’Amico di Booking.com, Tomaso Rodriguez di Uber, Matteo Stifanelli di Airbnb, Carroll Rheem di Brand USA, Joanna Darwin di VisitLondon, Dorianne Richelle di Facebook e Fabio Cannavale di LastminuteGroup. Grande successo di pubblico anche per la convention autunnale di Best Western, per la prima volta organizzata dentro BTO.

Fabio Zaffagnini, ha ricevuto dal direttore di BTO 2015, Giancarlo Carniani, il premio per aver organizzato il miglior evento web dell’anno. Un altro riconoscimento è stato consegnato a Italian Stories, migliore startup in ambito turistico secondo la giuria di esperti di BTO 2015. Si tratta della prima piattaforma web che offre ai viaggiatori esperienze da vivere al fianco degli artigiani. Hanno ritirato il premio i due ideatori: Andrea Miserocchi e Eleonora Odorizzi. Grande partecipazione anche all’hackaton Shift Hack Travel BTO2015 Edition, organizzato da Travel Appeal e Fondazione Sistema Toscana con il supporto di 4 aziende leader: Alpitour, ECVacanze, SEA-aeroporti e Poste Italiane. Hanno partecipato all’hackaton ben 250 ragazzi provenienti da tutta Italia.

BTO Buy Tourism Online è un marchio di proprietà Toscana Promozione / Regione Toscana e Camera di Commercio di Firenze. BTO 2015 è affidata a Fondazione Sistema Toscana e PromoFirenze - Azienda Speciale della Camera di Commercio di Firenze. www.intoscana.it, il Portale ufficiale della Toscana, è media partner. L'assemblamento del programma scientifico e l'engagement di BTO 2015 sono responsabilità di BTO Educational.

Informazioni sull'autore

Angioletti Alessandra - Cybermarket Web Agency

Copywriter Redazione di Valdelsa.net

Aggiungi un commento
L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati (*)

Articoli Correlati

Venerdì 9 dicembre 2016
Due giorni di BTO, la conferenza sul turismo, a partire dai temi centrali: customer centricity, AirBnb, social, siti web, OTa, BOT e Seo.
Lunedì 21 dicembre 2015
Internet è una risorsa fondamentale per il lavoro. Per capire bene cosa significano tutte le sigle, le parole inglesi etc abbiamo fatto un glossario
Giovedì 24 Marzo 2016
Hai realizzato un sito web nuovo di zecca ma in pochi lo vedono? Fare il sito è solo metà dell’opera. 33 idee e consigli utili [infografica]